Master universitario di I livello in “Enogastronomia e ospitalità”

18 nov 2016
autore: Ces.Co.Com

gastronomia_ospitalita

Il Ces.Co.Com sempre attento alla formazione continua sui temi legati al cibo, al turismo, alla sostenibilità, alla cultura della responsabilità, all’innovazione, promuove il Master universitario di I livello in “Enogastronomia e ospitalità”. In occasione della presentazione del Master il suo direttore, Roberta Paltrinieri, ha rilasciato un’intervista a It.a.cà migranti e viaggiatori: Festival del turismo responsabile, che è riportata integralmente di seguito ed in cui è messo in luce come il percorso formativo possa offrire un importante sbocco lavorativo anche nel settore del turismo con particolare attenzione al turismo sostenibile con un’attenzione alle risorse locali ed alla loro internazionalizzazione.

Perchè assume importanza l’enogastronomia nel turismo oggi?

R. P.: L’enogastronomia deve ritenersi oggi un nuovo modo di concepire il turismo, in grado di avantaggiare la valorizzazione e promozione di prodotti tipici e locali, con particolare attenzione alla qualità, al made in Italy, alla trasparenza tanto nella produzione quanto nel consumo. Nel turismo, ed in particolare nell’ospitalità, gli operatori sono consapevoli della necessità di prestare sempre maggior attenzione verso tematiche orientate alla sostenibilità e all’internazionalizzazione, soprattutto dal momento in cui i visitatori italiani e stranieri dimostrano un alto interesse per le ricchezze enogastronomiche del territorio visitato e un rapporto sinestetico e olistico al prodotto sia esso un’offerta turistica o enogastronomica.

Come e’ mutata, a suo parere, l’ospitalità nel turismo?

R. P.: Per l’Itb travel trends report il turismo del futuro sarà orientato sempre di più verso destinazioni eco-compatibili e stili di vita responsabili. In Italia, già nel 2011 il “rapporto turismo sostenibile ed ecoturismo” mostrava che il 43% degli italiani considerava il turismo sostenibile una necessità, e che il 56% dei turisti sarebbe stato disposto a spendere di più per una struttura ricettiva più sostenibile. per rispondere a questa richiesta crescente del mercato, che diventa anche un’opportunità di rilancio competitivo dell’offerta turistica ed enogastronomica, e per ridurre il proprio impatto sull’ambiente, alcuni hotel, B&B e agriturismi hanno investito sull’energia pulita, sul risparmio idrico, sulla riduzione dei rifiuti e degli sprechi, sul trasporto sostenibile, sul cibo biologico e a km zero.

Nel contesto che lei ha sin qui descritto, quale importanza assume la formazione?

R. P.: L’aspetto educativo rappresenta un’occasione unica per affrontare, anche dal punto di vista pratico le nuove sfide di un mondo sempre più globale. Alla luce di tale frame, l’Università di Bologna ed il Ces.Co.Com, promuovono il Master di primo Livello in “Enogastronomia e ospitalitá” al fine di offrire basi teorico-pratiche per permettere agli operatori interessati di giungere preparati alla sfida di differenziarsi sul mercato con un’offerta che possa essere anche volano di sviluppo locale sostenibile per il territorio e la comunità.

Scarica il bando
Scarica la brochure


Ancora nessun commento

Puoi essere il primo!

Sorry, comments for this entry are closed at this time.